Nei secoli fedeli

cara1471Grazie ad un elenco fornitomi dall’amica Barbara Bombana, pubblico tutti i dati rintracciati su 13 Carabinieri veneti morti in prigionia. Si tratta di internati negli stalag tedeschi, deportati in campi di concentramento nazisti o in campi di prigionia russi.
Di alcuni di questi Caduti è stato rintracciato il luogo di prima inumazione e le loro salme sono state esumate e traslate in cimiteri militari italiani dal Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra. Di seguito i dati rintracciati e l’elenco originale.


Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Avesani Lorenzo, nato il 15 maggio 1915 a Verona. Carabiniere del 7° Battaglione Carabinieri. Fatto prigioniero dai russi ed internato nel Campo 38 di Reni (Ucraina). Morto in prigionia a Reni il 19 maggio 1945. Sepolto a Reni (fossa comune).

Appuntato (in altro documento risulta Brigadiere) Bellenzier Giuseppe di Dionigio, nato il 10 gennaio 1901 a Grezzana (Verona). Fatto prigioniero dai tedeschi ed internato in Germania. Morto a Stettino il 24 aprile 1945. Sepolto a Stettino-Politz (presumibilmente fossa comune).

Carabiniere Bortoluzzi Giovanni, nato il 27 aprile 1918 a Tambre d’Alpago (Belluno). Arrestato dai tedeschi a Tambre e deportato nel Campo di concentramento di Mauthausen. Matricola 126081. Classificato come deportato per motivi precauzionali. Decentrato nel sottocampo di Gusen. Morto a Gusen/Perg il 23 aprile 1945. Sepolto a Gusen (fossa comune).

Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Brinafico Espedito, nato a Monselice (Padova) il 4 aprile 1904. Fatto prigioniero dai tedeschi dopo l’8 settembre 1943 ed internato in Germania nello Stalag VI D di Dortmund. Morto a Dortmund il 19 (o 29) marzo 1944. Inumato in prima sepoltura nel Cimitero per prigionieri di Guerra di Dortmund alla posizione tombale Campo 10, tomba n° 147. Esumato e traslato a Francoforte sul Meno / Friedhof Westhausen / Cimitero militare italiano d’onore (Germania). Posizione tombale: riquadro M / fila 5 / tomba 34.

Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Cardin Italo, nato a Campodarsego (Padova) il 28 aprile 1915. Morto a Strausberg il 17 (o 16) aprile 1945. Sepoltura ignota.

Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Carlan Silvestro di Luigi, nato a Piazzola sul Brenta (Padova) il 4 giugno 1913. 2° Battaglione Autonomo Mobilit. / 1a Compagnia Carabinieri Reali. Fatto prigioniero dai tedeschi presumibilmente in Grecia (Posta Militare 23) dopo l’8 settembre 1943 ed internato in Germania. Morto a Wurzen il 16 dicembre 1944. Inumato in prima sepoltura nel Cimitero di Wurzen. Resti rimpatriati.

Carabiniere Castaldello Angelo, nato a Mestrino (Padova) il 2 settembre 1907. Morto a Stadtien (?) il 10 aprile 1945.

Appuntato Ceccon Riccardo fu Ernesto, nato a San Giorgio in Bosco (Padova) il 20 maggio 1905. Appuntato del 2° Battaglione Carabinieri Reali. 11° Battaglione Carabinieri. Fatto prigioniero dai russi ed internato nel Campo 38 di Reni (Ucraina). Morto in prigionia a Reni il 28 gennaio 1945. Sepolto a Reni (fossa comune).

Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Cesca Vittorio o Vittorino, nato il 26 agosto 1921 a Cison di Valmarino. Internato nello Stammlager X B (Sandbostel – Bassa Sassonia). Matricola 178998. Morto il 12 giugno 1944 alle ore 03.00. Sepolto nel cimitero Del campo. Posizione tombale: tomba n° 254. Riesumato e traslato ad Amburgo / Hauptfriedhof Öjendorf / Cimitero militare italiano d’onore (Germania). Posizione tombale: riquadro 2 / fila N / tomba 41.

Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Cesca Vittorino o Vittorio, nato a Cison di Valmarino (Treviso) il 26 agosto 1921. Fatto prigioniero dai tedeschi dopo l’8 settembre 1943 ed internato nello Stammlager X B (Sandbostel – Bassa Sassonia). Matricola 178998. Morto il 12 giugno 1944 alle ore 03.00. Sepolto nel cimitero del campo. Posizione tombale: tomba n° 254. Esumato e traslato ad Amburgo / Hauptfriedhof Öjendorf / Cimitero militare italiano d’onore (Germania). Posizione tombale: riquadro 2 / fila N / tomba 41.

Appuntato (in altro documento risulta Brigadiere) Contessa Giovanni, nato a Tezze sul Brenta (Vicenza) il 12 agosto 1902. Fatto prigioniero dai tedeschi il 9 settembre 1943 ed internato in Austria nello Stammlager XVII A di Kaisersteinbruch (Burgenland). Matricola 143712. Deceduto a Kaisersteinbruch il 14 o 16 ottobre 1943. Causa della morte: ulcera gastrica. Inumato in prima sepoltura nel Cimitero di Kaisersteinbruch. Esumato e traslato a Mauthausen (Austria) / Cimitero militare italiano. Posizione tombale: fila 8 / croce 82 / tomba 912.

Appuntato (in altro documento risulta Brigadiere) Covolo Giovanni Battista, nato a Lusiana (Vicenza) il 10 aprile 1910. Fatto prigioniero dai tedeschi ed internato nello Stalag VI F di Münster. Morto a Bonn il 22 o 25 settembre 1944. Inumato in prima sepoltura nel Cimitero d’onore di Euskirchen. Esumato e traslato ad Amburgo / Hauptfriedhof Öjendorf / Cimitero militare italiano d’onore (Germania). Posizione tombale: riquadro 2 / fila X / tomba 8.

Carabiniere (in altro documento risulta Brigadiere) Cressotti Bortolo di Angelo, nato il 21 luglio 1913 a Brenzone (Verona). Fatto prigioniero dai tedeschi dopo l’8 settembre 1943 ed internato in Germania nello Stalag IX A di Ziegenhain (Renania-Palatinato). Impiegato presso il Comando di lavoro n° 3019 (Kassel). Deceduto a Giessen il 27 agosto 1944. Sepolto a Francoforte sul Meno / Friedhof Westhausen / Cimitero militare italiano d’onore (Germania). Posizione tombale: riquadro D / fila 5 / tomba 29.

Carabiniere Dal Bello Ferruccio, nato a Castello di Godego (Treviso) il 1° marzo 1921. Fatto prigioniero dai tedeschi in Albania il 12 settembre 1943 ed internato in Germania nello Stalag XI B di Fallingbostel. Trasferito allo Stalag IX C di Bad Sulza. Trasferito nel Campo di concentramento di Dora (SS Kommando Dora). Matricola 0373. Classificato come prigioniero di guerra (Kriesgefangenen – Kgf). Morto per broncopolmonite doppia a Salza Dora-Nordhausen il 12 gennaio 1944.


carab

Un pensiero su “Nei secoli fedeli

  1. Grazie X le informazioni. Guardando questo sito Covolo Maria sorella di Covolo Giovan Battista, ancora in vita, del ’19, a 88 anni ha avuto notizie del fratello che nn avrebbe mai pensato di recuperare! Cordialità

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...