Dove cercare documenti sui Caduti

In questa pagina potrai trovare gli indirizzi da contattare per cercare documentazione sui Caduti in prigionia per mano tedesca in Germania, Austria e Polonia dopo l’8 settembre 1943.


Documentazione primaria

Per recuperare la documentazione anagrafica (atto di nascita, atto di morte, ecc..) bisogna rivolgersi al Comune di nascita del Caduto.

Per avere informazioni riguardanti: zone di guerra dove il soldato (o sottufficiale) ha prestato servizio, cronologia dei fatti di guerra, date, località, etc., reggimenti d’appartenenza, fatti d’armi, ferite riportate e ospedalizzazioni, eventuali onorificenze, bisogna provvedersi del “Foglio Matricolare e Caratteristico”. Copia del Foglio Matricolare e copia di eventuali altri documenti depositati nella cartella riguardante il militare per il quale si fa la ricerca, possono essere richiesti all’Archivio di Stato della provincia o capoluogo di regione di nascita del soggetto. Per tale richiesta bisogna essere in possesso almeno di nome, cognome, anno di nascita e ultimo paese o città di residenza del Caduto. Tali documenti sono depositati presso l’Archivio di Stato dagli ex Distretti Militari (ora Centri Documentali dell’Esercito Italiano). Nel caso non fossero ancora stati archiviati, bisogna rivolgersi direttamente al Centro Documentale nel quale era stato iscritto il soldato.


Per informazioni diverse dal luogo di sepoltura o per altre notizie relative a militari italiani Caduti in guerra (utilizzando Mod_RICHIESTA NOTIZIE) si può scrivere a:

Ministero della Difesa  –  Direzione Generale per il Personale Militare

viale dell’Esercito, 186 – 00143 Roma
Posta elettronica istituzionale (PEI): persomil@persomil.difesa.it

Posta elettronica certificata (PEC): persomil@postacert.difesa.it

Per lo stato di servizio degli Ufficiali
V° Reparto – 12a Divisione

Per le onorificenze e le decorazioni
III° Reparto – Servizio Ricompense ed Onorificenze


Per le vicende storiche del reparto/unità di appartenenza del Caduto bisogna scrivere agli Uffici Storici dell’Esercito, della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare o dell’Arma dei Carabinieri, i cui recapiti potranno essere reperiti sui rispettivi siti internet.


Documentazione sulla prigionia presso il Servizio Internazionale di Ricerche di Arolsen ed il WASt di Berlino

Sempre per quanto riguarda la prigionia, può essere inviata una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando questo modulo dati  (alla voce “motivazioni della richiesta” basta mettere “ricerca familiare”), all’indirizzo che segue:

MINISTERO DELLA DIFESA – C/o Scuola di Formazione e Perfezionamento del Personale Civile della Difesa (CIVILSCUOLADIFE) – Ufficio Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra – Collegamento Italiano con il Servizio Internazionale di Ricerche di Arolsen – Via Marsala, 104 – (pianterreno) – 00185 ROMA

Come testo si dovrà inserire quanto segue:

Oggetto: richiesta certificato sulla deportazione o sull’internamento – copie documenti depositati presso il S.I.R. di Arolsen ed eventuale documentazione depositata presso il WASt di Berlino

Egregi Signori, Gentili Signore,
chiedo che, in qualità di ente interlocutore con il Servizio Internazionale di Ricerche di Arolsen e con il WASt di Berlino, sia inoltrata la richiesta di certificazione sulla deportazione, sull’internamento o sul lavoro coatto del Caduto i cui dati sono riportati nel foglio allegato.
Chiedo inoltre che mi siano inviate copie dei documenti originali riguardanti lo stesso, depositate presso gli archivi del SIR e/o del WASt.

Nell’attesa di un riscontro, invio cordiali saluti.

Data……………………..            Firma……………………………………….

Questo ufficio farà da tramite con l’ITS di Arolsen e il WASt di Berlino. Negli archivi di Arolsen è possibile reperire documentazione riguardante la deportazione, l’internamento, il lavoro coatto o la carcerazione sia dei militari che dei civili italiani. I tempi di risposta sono generalmente abbastanza lunghi (anche alcuni mesi).

In alternativa si può scrivere direttamente a Berlino (il sito è in inglese, francese e tedesco) e ad Arlosen (sito in inglese, francese, tedesco e russo) a questi indirizzi o utilizzando le procedure riportate sui siti:

Deutsche Dienststelle (WASt) – Eichborndamm 179, D-13403  – Berlin – Deutschland  – Tel. +49 (030) 41904-0  – Fax.+49 (030) 41904-100 – www.dd-wast.de/ 

International Tracing Service (ITS)  – Grosse Allee 5-9  – 34454 Bad Arolsen  – Deutschland – www.its-arolsen.org/.

Informazioni sulla prigionia possono inoltre essere richieste alla Croce Rossa di Ginevra 

Info CICR


Documentazione sul luogo di sepoltura

Per avere informazioni sulla sepoltura, bisogna inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno (o una mail), compilando, stampando ed allegando questo modulo dati  (alla voce “motivazioni della richiesta” basta mettere “ricerca familiare”), al:

MINISTERO DELLA DIFESA
Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra
Palazzo Esercito
Direzione Storico – Statistica
Via XX Settembre, 123/a – 00187 ROMA

Posta elettronica istituzionale (PEI): onorcaduti@onorcaduti.difesa.it

Posta elettronica certificata (PEC): onorcaduti@postacert.difesa.it

inviando questo testo:

Oggetto: richiesta documentazione ed informazioni sull’attuale luogo di sepoltura di Caduto in guerra.

Egregio Signor Commissario Generale,
visto l’articolo 267 del D.Lgs. 15 marzo 2010 – n. 66, paragrafo 1, lettera d, chiedo di avere copia dei documenti depositati presso gli archivi di Onorcaduti del Caduto i cui dati sono riportati nel foglio allegato.
Inoltre chiedo di ricevere tutte le informazioni relative al luogo di sepoltura e alla posizione tombale dello stesso.

Nell’attesa di un riscontro, invio cordiali saluti.

Data……………………..             Firma……………………………..

Pagina successiva

3 pensieri su “Dove cercare documenti sui Caduti

  1. ma per quale motivo i resti dei caduti e seppelliti nel cimitero di amburgo non vengono restituiti ai familiari in italia mio padre pitassi vincenzo è seppellito ad amburgo cosa devo fare per venirlo a prendere e riportarlo a casa se non sbaglio è seppellito nella fila n 1o non conosco il numero della tomba io sono interessato a riaverlo a mie spese pitassi vincenzo nato a san paolo civitate il 5 aprile 191oprigioniero a fullen meppen in ospedale traslato ad amburgo gradirei una rispostail figlio michele pitassi via g niro 15 71o10 san paolo civitate

    Mi piace

    • Caro Michele,
      dal 1999 (anno in cui sono riuscito a far modificare la legge che vietava i rimpatri) è possibile far rientrare in Italia le Spoglie dei nostri Caduti (purtroppo le spese sono tutte vergognosamente a carico dei richiedenti – i parenti).
      Ho appena aggiornato la pagina sul sito Dimenticati di Stato (aggiornamento del 26/12/2017) che riguarda i rimpatri, mettendo alcune specifiche ed i numeri di telefono aggiornati per contattare gli uffici preposti, così da poter avere tutte le informazioni riguardanti il rimpatrio di un parente.

      Questo il link alla pagina: https://dimenticatidistato.com/rimpatri-come-fare/

      Ti mando i dati che ho archiviato sul tuo papà:

      Pitassi Vincenzo, nato il 5 aprile 1910 a San Paolo di Civitate (Foggia). Soldato (risulta anche Caporale o Militarizzato) del 9° Raggruppamento Artiglieria di Corpo d’Armata. Fatto prigioniero dai tedeschi dopo l’8 settembre 1943 ed internato in Germania nello Stalag XII A di Limburg. Trasferito a Dorsten. Trasferito allo Stalag VI C di Bathorn (matricola 53927). Morto per malattia presso l’ospedale di Fullen (Gross Fullen – Bassa Sassonia) il 28 novembre 1944. Inumato in prima sepoltura nel Cimitero militare italiano di Fullen alla posizione tombale campo 3, fila 3, tomba n° 10. Esumato e traslato ad Amburgo / Hauptfriedhof Öjendorf / Cimitero militare italiano d’onore (Germania). Posizione tombale: riquadro 3 / fila G / tomba 10.

      Spero di esserti stato d’aiuto con queste informazioni e con quelle che troverai sul sito.

      Un abbraccio fraterno con i migliori auguri di un felice e sereno 2018.

      Roberto Zamboni

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...